mercoledì 18 dicembre 2013

Offerte Di Lavoro A Roma

Il Patto di Servizio è un accordo tra il Centro per l’Impiego e i suoi utenti, che definisce le condizioni di erogazione e di fruizione dei servizi. È destinato a lavoratori apprendisti licenziati per crisi aziendali occupazionali e ai disoccupati che intendono frequentare corsi di formazione. Consiste, concretamente, in un colloquio di orientamento, per individuare le priorità da attuare per l’inserimento il reinserimento nel mercato del lavoro. A conclusione del colloquio viene redatto il Piano di Azione Individuale (PAI) che riporta i dati anagrafici, quelli relativi alla condizione occupazionale della persona e le azioni predisposte per l’inserimento il reinserimento lavorativo.

ORIENTAMENTO - Oltre 10.000 mq di superficie espositiva riservano una panoramica completa sulle offerte di un mercato in costante mutamento. Negli anni sono raddoppiate le sedute inerenti ai test d’accesso alle facoltà a numero chiuso. Non manca un focus sulle nuove professioni e sul lavoro che sarà, grazie alla presenza di esperti del settore e di esperienze di giovani imprenditori. Nell'area dedicata all'orientamento al lavoro è stato possibile confrontarsi con il mondo professionale, consegnare il proprio curriculum, incontrare i referenti delle aziende partecipanti e conoscere le posizioni aperte per un'esperienza lavorativa nel settore di interesse.



Roma, novembre 2013 — Oggi il CEO di Microsoft, Steve Ballmer , è atterrato a Roma per incontrare clienti, partner e collaboratori e per tirare le somme dei risultati raggiunti e delle opportunità che si sono aperte in Italia attraverso l’iniziativa YouthSpark lanciata a livello globale a fine 2012 con l’obiettivo di favorire l’occupazione di 300 milioni di giovani in tutto il mondo in un triennio. Attraverso più di 30 programmi e partnership con 186 non profit che operano a supporto dei giovani, solo nel primo anno Microsoft YouthSpark ha creato nuove opportunità lavorative per più di 103 milioni di giovani in oltre 100 Paesi.

Questa operazione di riorganizzazione, che arriva dopo aver concluso un medesimo processo riorganizzativo sull’area vendite qualche settimana fa, riguarderebbe, da una prima dichiarazione aziendale, 42 lavoratori. Tali numeri – hanno sottolineato le organizzazioni sindacali – impatterebbero sul personale di Roma in modo molto pesante, costituendo il 15% delle risorse totali presenti nella sede”. Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil nei prossimi giorni terranno le assemblee con i lavoratori di Roma nel corso delle quali “valuteranno come proseguire il confronto, avendo chiarito ieri all’azienda la propria contrarietà ad ulteriori processi riorganizzativi che mettano in discussione posti di lavoro ed il futuro di un qualsiasi sito aziendale”.

Il processo di inserimento del proprio curriculum vitae è cruciale. “Ai ragazzi chiediamo il sacrificio di riempire tutti i campi del cv Europass, questo ci garantisce una ricerca più facile e efficace. In cambio abbiamo creato un percorso di autorientamento, e per ogni campo da riempire ci sono consigli e spiegazioni su come e perché riempirlo. Le competenze trasversali sono importanti, oltre agli aspetti formali più specifici. Ingegneri che giocano a scacchi sono molto più interessanti di quelli che non ci hanno mai giocato. L'altro elemento cruciale è che i ragazzi non devono riempire un cv per qualunque tipo di lavoro, ma decidere il profilo per cui vogliono candidarsi.

Nessun commento:

Posta un commento